Verità invisibili: quando cercare di far luce è un atto di coraggio

Verità invisibili: quando cercare di far luce è un atto di coraggio

Verità invisibili: quando cercare di far luce è un atto di coraggio

Assassini, corruzioni, cospirazioni, e così via. Questi alcuni dei termini associabili alla politica, fin dal suo utilizzo primordiale.

Qualcuno una volta disse “anche non fare politica è essa stessa una scelta politica”. E’ tutta una questione di scelte, ed è questo il compito dell’attività politica che non dovrebbe vivere soltanto di ragioni elettorali o di consenso pubblico.

Molto spesso al pubblico vengono chiusi gli occhi e oscurata la verità, che, chissà perchè, fa male.

Come nel caso ancora irrisolto, da cui sono stati tratti libri e film sensazionali, della morte di John Fitzgerald Kennedy.

Come ancora, e ce ne sono altri, nel caso dei “Pentagon Papers”, che hanno rivisto la luce grazie all’uscita recente nelle sale di “The Post”, film diretto da Steven Spielberg e basato sulla vicenda dei documenti top secret riguardanti la guerra in Vietnam.

Tali documenti furono copiati da un certo Daniel Ellsberg, che decise di venderli al New York Times nel 1971, al solo scopo di gridare al mondo la verità. In seguito anche il Washington Post se ne impossessò e a sua volta li rese pubblici.

Una fuga di notizie senza precedenti, che vedeva la guerra in Vietnam come una crudele manovra “incostituzionale”, e, più semplicemente detto, inutile, che ha ucciso migliaia di soldati statunitensi e vietnamiti.

D’altronde le guerre utili non esistono.

Ma cosa lascia perplessi di queste testimonianze di ingiustizie compiute dai governi?

Più di tutto, il mistero celato dietro a tutto questo spargimento di sangue e morte, e, personalmente, il non coraggio di chi ha il potere di dirci la verità, quella verità che può fare male.

Ma l’uomo possiede una forza innata, e per sua natura sa reagire al dolore, e da lì ricominciare.

Nei titoli di coda del film diretto da Oliver Stone “J.F.K – Un caso ancora aperto” del 1991, il regista ha lasciato una frase a noi, a chi sa che c’è altro da sapere: “dedicato ai giovani nel cui spirito continua la ricerca della verità”.

Forse non possiamo trovare tutte le risposte, ma cercarle è già un atto di coraggio.

Gloria Stella

Gloria Stella

Classe 1992. Sono nata in Salento e me lo porto ovunque io vada. Mi piace scoprire e raccontare tutto quello che vivo scrivendo. Viaggio e rido tanto, e non mi sazio mai.

leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Create Account



Log In Your Account