Vediamola da un altro punto di vista

Quello che è successo il 23 dicembre scorso ormai è risaputo. Ci hanno pensato le mille ricostruzioni fatte a portare in primo piano la notizia e con questa i volti dei protagonisti. Sì, i volti. Nel giro di poche ore i due poliziotti hanno raggiunto una notorietà assurda se si pensa che hanno svolto ciò per cui vengono pagati. Certo, un lavoro per cui hanno rischiato la vita, ma non hanno giurato sotto minaccia, hanno scelto quella carriera. In più, se proprio vogliamo fare i polemici (ruolo che purtroppo ci tocca, visto tutto quello che si è detto in questi 4 giorni) non sono stati vittime di un imboscata durante una missione di pace in uno dei tanti posti di cui spesso parliamo nella rubrica “Guerre dimenticate”. A Sesto San Giovanni è stata legittima difesa. Potrebbe capitare a chiunque di noi di esercitarla.

“Una normale attività di controllo del territorio” così è stato definito dal questore di Milano ciò che stavano facendo i due poliziotti protagonisti della vicenda. Nella situazione analoga tanti rappresentati delle forze dell’ordine rischiano la propria vita quotidianamente, anche senza un terrorista davanti. Quanti poliziotti vengono feriti, quanti muoiono ad esempio nell’inseguire un pirata della strada, nel tentativo di stanare un criminale?

Noi, però, davanti alla paura che una strage come quella di Berlino possa avvicinarsi a casa nostra, abbiamo bisogno di qualcuno che ci dica “Tranquilli, abbiamo i migliori agenti di sicurezza al mondo”. Non si parla più di chi è morto in quella strage, no. Si parla degli “eroi” che ci hanno salvato. Evidentemente alla nostra coscienza va bene così. Eppure ci definiamo un Paese garantista, dove tutti sono innocenti fino a prova contraria, dove anche chi ha compiuto una strage merita un processo, che stabilisca la giusta pena. La verità è che in “perfetto” spirito natalizio abbiamo gioito per un uccisione.

Avatar

Marco Mariano

leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Create Account



Log In Your Account