Un Lecce targato e firmato Serie A

Un Lecce targato e firmato Serie A

Un Lecce targato e firmato Serie A

È un Lecce pieno di entusiasmo e ambizione quello che si appresta ad affrontare la prossima Serie A a distanza di 8 anni dall’ultima volta. Dopo aver conquistato per la seconda volta nella sua storia la doppia promozione dalla Lega Pro alla Serie A, il club salentino, grazie al lavoro del ds Meluso, è pronto ad alzare il tasso tecnico della squadra, regalando a mister Liverani una rosa competitiva, in grado di raggiungere la salvezza senza problemi.

Come annunciato dal presidente Saverio Sticchi Damiani, l’ossatura della squadra verrà mantenuta; per questo saranno rispedite al mittente tutte le possibili offerte per i big della squadra a partire dal bomber La Mantia, autore di 17 gol nell’ultima annata, fino a Lucioni e Tachtsidis, entrambi perni rispettivamente della difesa e del centrocampo. Sono certi, invece, gli addii pesanti di Palombi, che rientrerà dopo il prestito alla Lazio, e di Scavone, in procinto di riabbracciare Genova. Di Matteo è ambito da 3 club di Lega Pro, quali Monza, Alessandria e Vicenza, mentre Tabanelli, nonostante una prestigiosa stagione, ha diverse richieste in Serie B.

Sul fronte  entrate, i giallorossi sono interessati a Bartolomiej Dragowski, portiere di proprietà della Fiorentina, ma nell’ultima stagione in prestito all’Empoli. Sul portiere polacco, che sembra destinato a lasciare i Viola, occhio all’interesse del Bournemouth in Premier League.

Per quanto riguarda la retroguardia, oltre alla conferma di Fiamozzi sulla destra e all’ufficialità del terzino sinistro Vera, arrivato a titolo definito dal Leones Futbol Club, si pensa al giovanissimo centrale Ersoy del Bursaspor che conta già due presenze con la nazionale turca. La retrocessione del club biancoverde in seconda divisione potrebbe facilitare l’addio del classe ’97 per circa 9 milioni di euro, sul quale è forte anche l’interesse della Lazio. Le manovre più importanti saranno attuate nel reparto offensivo, dove arriveranno due attaccanti dalle diverse caratteristiche: uno più veloce e tecnico, come Farias, reduce dalla brillante seconda parte di stagione all’Empoli, e uno più fisico e goleador, profilo che corrisponde al nome di Burak Yilmaz, attaccante in uscita dal Besiktas e che potrebbe liberarsi per soli 6 milioni di euro. Attenzione anche al centrocampo, dove verrà preso un giocatore fisico e già abituato a calcare il palcoscenico della Serie A: occhi puntati su Chibsah del Frosinone, ma soprattutto su Acquah, appena retrocesso in Serie B.

Giacomo Rimo

Giacomo Rimo

Diciassette anni, passione per il teatro e per il giornalismo, amo lo sport e la letteratura. Per La Piazza Magazine parlo di calcio e di mercato.

leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Create Account



Log In Your Account