Tutela e conservazione del patrimonio culturale europeo: un convegno a Unimore

Tutela e conservazione del patrimonio culturale europeo: un convegno a Unimore

Tutela e conservazione del patrimonio culturale europeo: un convegno a Unimore

Il 2018 è stato designato dall’Unione europea “Anno europeo del patrimonio culturale” e per celebrare l’iniziativa, il Centro di documentazione e ricerche sull’Unione europea (CDE) e il Dipartimento di Giurisprudenza di Unimore hanno organizzato un seminario dal titolo “Tutela e valorizzazione del patrimonio culturale europeo: realtà territoriale e contesto giuridico globale”, che si questa mattina nell’Aula Magna del complesso universitario San Geminiano a Modena. 

L’idea dei curatori del seminario – il prof. Marco Gestri di Diritto internazionale, prof.ssa Maria Cecilia Fregni di Diritto tributario e dott.ssaMariacristina Santini di Diritto Urbanistico e dell’Ambiente – è di discutere le questioni giuridiche che si profilano a livello internazionale, europeo e nazionale riguardo alla tutela e valorizzazione del patrimonio culturale, partendo dalla considerazione dei beni culturali che caratterizzano la realtà della città di Modena”.

L’iniziativa, infatti, ha previsto, oltre a relazioni giuridiche, alcuni interventi di respiro storico-culturale, come quello di Francesca Piccinini (Direttrice dei Musei Civici e del Sito Unesco di Modena) che ha illustrato il significato dell’inclusione del Duomo, della Ghirlandina e di Piazza Grande nella Lista del patrimonio mondiale dell’UNESCO quali beni di “eccezionale valore universale per l’Umanità”.

Oltre agli interventi di Gestri e Chozzoniti, anche quelli dela prof.ssa Maria Cecilia Fregni e della dott.ssa Mariacristina Santini: la prima, ordinario di diritto tributario, ha ricostruito gli strumenti normativi, fiscali e finanziari elaborati dall’UE per favorire lo sviluppo delle imprese culturali e creative, poiché il settore culturale ha un primario rilievo per l’economia europea ed impiega più di 8 milioni di persone, contribuendo al suo PIL con una quota del 4,2%. Santini, aggregato di Diritto Urbanistico e dell’Ambiente, invece, ha affrontato i complessi problemi giuridici e le possibili soluzioni che la tutela e valorizzazione del patrimonio culturale pongono, dal punto di vista del diritto amministrativo, alle Pubbliche Amministrazioni e ai gestori privati di tali beni.

Di seguito le interviste al Prof. Marco Gestri e al Prof. Antonio Chizzoniti.

Gabriele Pasca

Giornalista, anche sportivo. Interista, zapatista, pessimista e tante altre cose in -ista. Classe 1992, studente di giurisprudenza. Leccese ma anche modenese. Insomma, tutto e niente.

leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Create Account



Log In Your Account