Serata conclusiva Unitre, sede di San Pancrazio Salentino. A.A. 2018/2019

Serata conclusiva Unitre, sede di San Pancrazio Salentino. A.A. 2018/2019

Serata conclusiva Unitre, sede di San Pancrazio Salentino. A.A. 2018/2019

di Laura Rizzo

Cari lettori, mi pregio di mettervi al corrente di una bellissima realtà che esiste nel mio paese già da diversi anni e che ha ottenuto risultati davvero sorprendenti.

Si è tenuta infatti ieri sera 2 Giugno 2019, nella sala del centro polifunzionale, la chiusura del terzo anno accademico dell’Università delle Tre Età di san Pancrazio Salentino. L’ associazione è stata costituita nel giugno del 2016 e, valutandone la tante iniziative intraprese, non si può non prendere atto del fatto che il bilancio è ampiamente positivo. Circa 100 soci che, in diverse misure hanno partecipato all’attività didattica, con continuità e con una presenza attenta e critica.

Ovviamente ciò è stato possibile grazie ai docenti che anche quest’anno hanno tenuto alto il livello delle lezioni e che, come ci ha ricordato il presidente dell’associazione, Professor Pancrazio TOTARO, vengono impartite nell’ottica di uno spirito di servizio, senza pretendere alcun tipo di compenso.

I corsi sono stati tenuti Dal Professor Eugenio CASCIONE, che ha trattato il tema della Cooperazione sociale come fenomeno mondiale dello sviluppo economico, dal professore Alfonso CHIRIVÌ, che ha trattato Il Cosmos, odissea nello spazio. Il professore Giovanni DI NOI ha approfondito il tema della migrazione del popolo ebraico tra limitazione e intolleranza, mentre la professoressa Daniela GRECO si è occupata di Interazioni. Ed ancora il professore Giuseppe GRASSO ha trattato da word a power point passando per execel, il professore Cosimo MUSCOGIURI ha approfondito l’operato e la grandezza di Alessandro Magno, i professori Riccardo PANNA e Francesca SERIO hanno trattato i temi dell’influenza della migrazione delle piante sulla vita quotidiana, e dell’igiene per una sana conservazione dei cibi. Il professore Fernando PARLATI ha trattato di Globalizzazione, il professore Angelo SCONOSCIUTO ha tenuto un libro forum sull’emigrazione, il professore Lucio SCONOSCIUTO ha approfondito il ruolo della donna nella chiesa. Il professore Emmanuele SANASI ha tenuto il corso di inglese di base, il professore Pancrazio SANASI si è occupato del tema dell’etichettatura dei prodotti alimentari, il dottor Rino SPEDICATO ha trattato il ruolo del terzo settore per la società solidale.Come si può notare gli argomenti trattati sono stati vari ed articolati, ma sempre seguitissimi dagli iscritti ai corsi. 

Il presidente TOTARO sostiene che l’Unitre ambisce ad essere una fabbrica della conoscenza, uno spazio dove poter approfondire certi argomenti e nello stesso tempo tenersi aggiornati, un laboratorio di idee che spinge a non restare inerti e passivi di fronte a quello che ci circonda, e ci tiene informati ma soprattutto ci aiuta ad entrare in relazione con gli altri, perché l’attività di relazione è tanto importante quanto quella della conoscenza perché ci permette di scoprire le affinità elettive, gli interessi e le passioni comuni.E il presidente TOTARO ha concluso la sua relazione citando una frase del filosofo Vito Mancuso “Il valore di un essere umano non dipende da ciò che ha, non dipende da ciò che sa, non dipende neppure da ciò che è. Il valore di un essere umano dipende dalla sua capacità di creare relazione, di dedicarsi, di uscire da sè, di aprirsi, di abbracciare, di amare. E l’UNITRE, col suo programma di incontri da ottobre ad Aprile, rappresenta nella nostra cittadina quel luogo permanente di conoscenza, di confronto, di relazione, di cui avvertiamo sempre più la necessità.Il presidente ha anche ringraziato l’amministrazione comunale, nella persona del Sindaco Salvatore Ripa, l’assessore alla cultura e la dirigente scolastica, per il sostegno offerto all’associazione, che si è concretizzato nella disponibilità degli spazi necessari per lo svolgimento dei corsi.  Ha poi rivolto un ringraziamento particolare a tutti coloro che quest’anno hanno offerto un supporto prezioso: alla Cantina Sociale Produttori Agricoli nella persona del Presidente Oronzo PATI, che ha messo a disposizione gratuitamente le confezioni del nostro ottimo vino; al direttivo UNITRE, che con i suoi consiglieri ha partecipato assiduamente alle lezioni, fornendo un aiuto ed un supporto organizzativo.

Sono poi stati riconfermati tutti i vari incarichi anche per il prossimo anno accademico; tra questi quello di presidente dei revisori dei conti al Dottor Luigi Aspromonte.

Dopo il discorso del presidente e l’intervento dei vari docenti, la serata è proseguita con una bella rassegna teatrale di Franco DINO PISANI che, con “VIOLA E LA POETESSA”, ci ha fatto riflettere sul valore della vita e con le altre due opere, “IL CASSAMORTARO” e una parodia de ” LA SIGNORA DELLE CAMELIE”, ha messo in evidenza con maestria e bravura la vena comica di ogni interprete.A me non resta che fare un grosso in bocca al lupo a questa associazione per il prossimo anno accademico, con l’augurio di essere sempre più motivati e grintosi!

Avatar

Redazione

leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Create Account



Log In Your Account