“La mia Kyra, avvelenata dalla malvagità della gente”

“La mia Kyra, avvelenata dalla malvagità della gente”

Di Matteo Cazzato

E’ inimmaginabile ritornare per l’ennesima volta a trascorrere le vacanze nella nostra marina di Mancaversa, assiduamente da oltre 40 anni e trovarsi a pochissimi giorni dall’arrivo, a piangere la drammatica morte del proprio cane. E’ quello che è accaduto alla famiglia Lacalamita che ha perso, in un’inaccettabile quanto crudele circostanza, la propria Kyra, stupendo (a dir poco) pastore tedesco di 8 anni.

Non si può ancora nel 2017 parlare di questo tipo di episodi che sconvolgono famiglie e segnano la coscienza di una comunità che purtroppo, diverse volte si scopre in alcuni elementi, intollerante e disumana, dimostrandosi vuota e povera di valori. Non servono molte parole per descrivere il dolore di Sabino e sua moglie, l’intervista è chiara ed esplicativa.

Si ringrazia la Redazione La Piazza per lo spazio che ha voluto dedicare a questa vicenda e per quello che dedicherà in modo costante, con periodicità quindicinale, alle varie storie dei nostri amici animali, siano essi randagi in cerca di casa o animali a cui si vorrà semplicemente dare voce, e loro per farlo, hanno solo noi.

Avatar

Redazione

leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Create Account



Log In Your Account