Li chiamano… Geki: i giovanissimi della “Asd Salentina Soccer”

Li chiamano… Geki: i giovanissimi della “Asd Salentina Soccer”

Li chiamano… Geki: i giovanissimi della “Asd Salentina Soccer”

di Tiziano Belloni

Tutto di loro fa pensare al simpatico e temuto animaletto presente dalle nostre parti e che si erge a  simbolo della salentinità. Parliamo dei giovani bambini della Asd Salentina Soccer, associazione dilettantistica che nasce nel 2018 con l’intento di insegnare il gioco del calcio ad i suoi iscritti. Tutto parte da un manipolo di genitori che decidono di seguire il presidente Salvatore Greco nell’idea e nella successiva costruzione di una associazione che possa distinguersi nel complicato panorama dilettantistico della città di Taviano. Da qui a poco prende forma il progetto, partendo dai pochi bambini che il Mister Giuseppe Scorrano porta con sé, che rappresenteranno più di ogni altro il manifesto della squadra di calcio. Pochi bambini, dicevamo, della categoria 2010/2011 (oggi Primi Calci), che sotto la guida sapiente di mister Giuseppe al quale presto si affianca mister Guido De Maria, giocavano insieme già dal lontano 2014 alla tenera età di 4 anni. Ha inizio l’avventura…presto la società intuisce la strana chimica che unisce quei bambini ed inizia quasi per gioco ad iscrivere la squadra nei tornei più disparati che si tengono in provincia ed in regione e dopo qualche terzo e secondo posto cominciano ad arrivare le prime posizioni nelle competizioni più impegnative e difficili alle quali partecipano spesso e volentieri compagini di Bari o di Brindisi o  di Taranto che possono contare su vivai molto più numerosi e quindi selezionare i bambini dalle qualità adatte a partecipare a questi tornei.

Presto, anche i genitori dei bambini fanno gruppo intorno a loro e presenziano in modo sempre più massiccio alle varie competizioni cui la Salentina partecipa. Nasce il logo, le divise, i gadget; marchio di fabbrica il geco. Da lì quasi un brand, infatti il geco compare sul logo, sulle divise verde rosso presto tanto temute e rispettate dagli avversari, sugli scalda collo, sugli ombrelli, sui portachiavi, sui manifesti e fa si che quei bambini che giocavano per divertirsi diventino: i geki. Alla categoria 2010/2011 si aggiungono nel 2018 i bimbi, categoria Piccoli Amici 2012/13/14 che guardano ai loro compagni più grandi come una meta da raggiungere.

Partecipano al torneo di Mancaversa dove arrivano secondi incontrando nella finale una squadra del 2009; nel 2018 ai tornei più importanti della regione (tornei FL ed altri) nelle varie sedi di Taranto, Trani, Brindisi, Barletta, Carosino, Lecce agguantando sempre il terzo posto, ma con una “giustifica”: loro sono del 2010/11 e giocano in questi tornei come matricole essendo la categoria 2009/10, per cui contro squadre quasi sempre completamente del 2009. Arriva la stagione calcistica 2018/19 e la categoria Primi Calci diventa 2010/11 e comincia la discesa: fioccano i gradini più alti del podio, interrotti solo da un secondo posto nel torneo itinerante, tra i più importanti della regione, di Bari, dove perdono la finale 3-2 contro la squadra locale di Bari. Ma non finisce qui, vincono il torneo di Parabita, di Tricase, di Lucugnano, di Melissano (quest’ultimo organizzato dalla stessa Salentina Soccer) ed approdano in gennaio al Tarentum Cup 2019 (torneo FL) dove solo le migliori società ed i più importanti vivai della regione hanno speranza di arrivare sino in fondo. Dopo aver eliminato nel girone le compagini del Brindisi, Villa Castelli, due squadre di Taranto battono nella finalissima per 3-1 la squadra Olimpiadi Bisceglie aggiudicandosi il primo posto. Il calendario li vede già iscritti a Brindisi (torneo FL), a Sanarica ed in Aprile in terra Campana nel torneo del Vesuvio, inoltre i geki sono stati invitati alla 9^ edizione del Torneo Internazionale di Calcio Giovanile Salento Cup che si terrà a cavallo di giugno e luglio in quel di Torre dell’Orso Le.

La società ed i mister hanno saputo far crescere i geki nel totale rispetto delle regole, del fair play, dell’educazione che lo sport richiede oggi più che mai, instradando i bambini verso una crescita sportiva ed agonistica che presto é arrivata e li ha portati, come in un sogno, ai vertici delle compagini pugliesi. Vogliamo infine ricordare più per dovere di cronaca nome e cognome dei Geki: Filippo Anastasia, Lorenzo Portaccio, Giacomo Belloni, Francesco Manni, Riccardo Carlino, Ismaele De Maria, Diego Tricarico, Michele Greco, Gabriele Attanasio, Adrian Gashi, Kristian Gjoci, Filippo Colona, Marco Uccellatore, Diego Thoma Pellegrino. 

Redazione

leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Create Account



Log In Your Account