Lecce, solo un pareggio nel derby con la Virtus Francavilla

Di Giacomo Rimo

Nuovo inizio per il Lecce che riparte ancora una volta dalla Serie C con l’obiettivo di trionfare nel proprio girone, garantendosi il passaggio diretto in Serie B ed evitando i tanto pericolosi e ostici playoff.

Pronti, via e già dalla prima giornata si respira aria di derby pugliese con i ragazzi di mister Rizzo che sono ospiti sull’insidioso campo della Virtus Francavilla: nonostante le difficoltà della vigilia, il Lecce non sfigura anzi, conduce per larghi tratti della partita dimostrando grande forza e padronanza di gioco tra le maglie avversarie.

Dopo un buon primo tempo, in cui hanno sfiorato più volte il gol del vantaggio con le incursioni di Caturano e i tiri dalla distanza dei centrocampisti, i giallorossi si portano meritatamente in vantaggio con Di Piazza (migliore in campo) che, servito da Mancosu, mette dentro il pallone dell’1-0.

Nonostante la rete, il Lecce continua a spingere forte sull’acceleratore, pressando costantemente i difensori avversari e creando sempre più occasioni da gol per chiudere definitivamente la gara: dopo il palo colpito al 70esimo da Sicurella per la Virtus Francavilla, l’opportunità più ghiotta per mettere in cassaforte i tre punti si presenta a pochi minuti dal termine con Ferreira Costa che con il suo diagonale prende il secondo legno della partita.

Quando, ormai, sembrava finita, la squadra di casa si getta disperatamente nell’area avversaria alla ricerca del gol del pareggio e, in “Zona Cesarini”, Abruzzese di sinistro regala l’1-1 ai suoi.
Un solo punto, dunque, per il Lecce che ritorna a casa con l’amarezza in bocca per non essere riuscita a vincere la prima gara della stagione e con il rimpianto di non aver saputo gestire la palla e difendere con attenzione gli ultimi istanti del match. Se da una parte il pareggio sa di beffa per tutte le occasioni create, dall’altra si festeggia per l’aver agguantato una partita quasi persa grazie ancora al cinismo e alla qualità di Abruzzese, sempre più uomo squadra.

Giacomo Rimo

Giacomo Rimo

15 anni, passione per il teatro e per il giornalismo, amo lo sport e la letteratura. Per La Piazza Magazine parlo di calcio e di mercato.

leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Create Account



Log In Your Account