Finlandia-Italia 1-2, azzurri quasi qualificati per l’Europeo

Finlandia-Italia 1-2, azzurri quasi qualificati per l’Europeo

Finlandia-Italia 1-2, azzurri quasi qualificati per l’Europeo

L’Italia batte la Finlandia per 2-1 grazie alle reti di Jorginho ed Immobile, che ritrova il gol in Nazionale dopo due anni di astinenza, e si conferma al primo posto del Girone J con 18 punti all’attivo e 6 lunghezze di vantaggio sulla seconda in classifica.

Rispetto al match vinto contro l’Armenia, Mancini effettua 5 cambi di formazione e lancia dal primo minuto Izzo e Acerbi nella linea difensiva e Sensi al posto dello squalificato Verratti. Panchina anche per Bernardeschi e Belotti, preferiti a Pellegrini nell’atipico ruolo di esterno offensivo e a Immobile al centro dell’attacco.

La Finlandia approfitta dell’approccio troppo pigro degli azzurri e prova a rendersi pericolosa sin dai primi minuti, sfruttando la massimo la qualità sulla fascia di Lappalainen e, soprattutto, la velocità del numero 10 Pukki, già autore di 5 gol in Premier League con la maglia del Norwich. A metà primo tempo l’Italia prende coraggio ed inizia a costruire diverse palle gol facendo affidamento sulle ali Chiesa e Pellegrini. Al ventiseiesimo Sensi chiama agli straordinari il portiere Hradecky che devia sopra la traversa uno splendido tiro al volo del centrocampista dell’Inter, mentre più tardi Barella al limite dell’area di rigore spreca da ottima posizione il retropassaggio di Immobile.

Nel secondo tempo, l’Italia non molla la presa e al 58’ trova meritatamente il gol del vantaggio grazie ad Immobile che di testa non rende vano il cross di Chiesa. Tuttavia, gli azzurri anziché cercare il colpo del K.O. abbassano il ritmo, amministrando il resto della partita con il possesso palla. Scelta fatale perché in fase di disimpegno Sensi perde la sfera e, nel tentativo di recuperarla, macchia la sua buona prestazione, stendendo Pukki in area di rigore: l’attaccante finlandese trafigge dagli 11 metri Donnarumma. Passano soltanto 7 minuti per il nuovo vantaggio degli azzurri che, dopo una splendida azione corale, conclusasi con il fallo di mano di Vaisanen su tiro di Barella, trasformano con Jorginho il calcio di rigore del definitivo 2-1.

Italia che, grazie a questa vittoria, conquista altri 3 punti fondamentali per la classifica, consolidando il proprio vantaggio sulle inseguitrici e ipotecando, a meno di eventuali sorprese, la qualificazione ad Euro2020.

Giacomo Rimo

Giacomo Rimo

Diciassette anni, passione per il teatro e per il giornalismo, amo lo sport e la letteratura. Per La Piazza Magazine parlo di calcio e di mercato.

leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Create Account



Log In Your Account