Europei under21: Danimarca battuta, Italia prima nel girone

Gli azzurrini allenati da Gigi di Biagio non deludono le aspettative della vigilia e si impongono sulla Danimarca per 2-0, senza grossi problemi in fase difensiva.

Dopo un primo tempo giocato male, in cui il ritmo della partita era dettato da un lento e sterile possesso palla, la Nazionale italiana è entrata in campo nella ripresa con la voglia e la cattiveria giusta per chiudere il match e portare a casa i tre punti. I ragazzi di Di Biagio hanno dimostrato una condizione fisica e un patrimonio tecnico invidiabile, migliorato dai minuti accumulati durante la stagione appena passata con i rispettivi club di appartenenza. Danimarca che, dal canto suo, ha cercato in tutti i modi di mettere in difficoltà una squadra nettamente superiore, provando a concludere in porta nelle rare occasioni concesse loro.

La partita si sblocca con un bellissimo gol in rovesciata di Lorenzo Pellegrini che, dopo aver esordito con l’Italia maggiore di Ventura, timbra il suo nome nel taccuino dei marcatori, mettendo in discesa la gara. Con il passare dei minuti, la Danimarca, in cerca della rete del pareggio, lascia spazi e concede il contropiede alle veloci ali azzurre (su tutte Bernardeschi e Chiesa). Proprio il figlio d’arte subentra dalla panchina e all’86’ effettua un cross teso verso l’area piccola con Andrea Petagna che, dopo aver vinto un duello fisico, è il più lesto di tutti a mettere dentro il gol del definitivo 2-0.

All’interno della partita c’è anche da documentare lo spiacevole episodio del lancio di banconote false verso la porta di Donnarumma che, pochi giorni prima, ha rifiutato il contratto con il Milan, preferendo una nuova avventura vincente al progetto dei rossoneri.

Questa vittoria consegna non solo il primo posto nel girone C insieme alla Germania, ma anche fiducia e morale all’interno dello spogliatoio e la consapevolezza di poter arrivare con questa squadra fino alla finale del 30 Giugno.

Giacomo Rimo

Giacomo Rimo

Diciassette anni, passione per il teatro e per il giornalismo, amo lo sport e la letteratura. Per La Piazza Magazine parlo di calcio e di mercato.

leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Create Account



Log In Your Account