Europei Under 21, l’Italia crolla contro la Repubblica Ceca

Clamorosa sconfitta da parte dell’Italia Under 21 che, perdendo 3-1, si fanno agganciare al secondo posto in classifica proprio dai cechi, mettendo in serio pericolo il discorso semifinale. I ragazzi di mister Di Biagio, nonostante il grande talento e una squadra considerata tra le più forti di sempre, non riesce ad incidere, mostrando un gioco collettivo che fatica a vedere in campo una Nazionale bella, oltre che concreta. Bernardeschi e Berardi tradiscono le attese della vigilia e cercano molto spesso di risolvere la partita con azioni individuali fine a se stesse. Il centrocampo, con Grassi dal primo minuto, mostra una pessima condizione fisica, arrivando sempre dopo sulle seconde palle. Conti e Calabria soffrono sulle fasce, mentre in difesa Ferrari scricchiola troppo e, accanto a Rugani, si sente la mancanza di Caldara.

Dopo un primo tempo sterile e senza ritmo, nel secondo tempo, grazie all’ingresso di Federico Chiesa, l’Italia prende coraggio, alza il proprio baricentro e inizia a rendersi pericolosa con gli spunti delle ali e i cross al veleno del figlio d’arte, tanto che, al 70′, Berardi la insacca dentro riagguantando il match. La squadra, galvanizzata dalla rete, spinge per portare a casa i 3 punti, ma, alla fine, la Repubblica Ceca chiude le danze segnano due gol nel giro di 15 minuti.

Assoluto colpevole della serata Gigio Donnarumma che, nonostante le capacità notevoli e la grande stazza fisica, si dimentica di respingere anche i tiri più semplici, a dimostrazione del momento non facile che sta vivendo con la tifoseria rossonera dopo il mancato rinnovo di contratto con il Milan. Al termine del match, Di Biagio si è preso tutte le colpe del caso, rimproverandosi il fatto di aver cambiato troppo rispetto alla prima partita con la Danimarca. Ora, testa alla Germania, come ha detto Petagna nel post- partita, dove ci si aspetta un’Italia cattiva e rabbiosa già dai primi minuti, con la voglia di aggredire l’avversario per conquistare un posto nelle semifinali del torneo.

Giacomo Rimo

Giacomo Rimo

Diciassette anni, passione per il teatro e per il giornalismo, amo lo sport e la letteratura. Per La Piazza Magazine parlo di calcio e di mercato.

leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Create Account



Log In Your Account