Camerun: mettete a posto la lingua.

Camerun: mettete a posto la lingua.

Camerun: mettete a posto la lingua.

Da novembre 2016 in Camerun, senza che nessuno (o quasi) lo sappia, si susseguono scontri tra le popolazioni delle regioni dell’ovest e l’esercito. La questione che porta a questi conflitti è la lingua. Com’è noto il Camerun è uno stato francofono, con un’area molto estesa anglofona, quella appunto occidentale.
Sono proprio gli abitanti di quest’area, che con degli scioperi ad oltranza avevano sollevato la questione, aggravatasi con la repressione armata del regime Biya, che ovviamente è contrario al dialogo.

Negli ultimi giorni, anche se mancano dati ufficiali, sembrano essere più di 30 le vittime di questi scontri tra esercito e separatisti.
Le Nazioni Unite riferiscono che dall’inizio del conflitto sono state uccise più di 400 persone e centinaia di migliaia sono state costrette a lasciare le proprie abitazioni. Solo in Nigeria si sono rifugiati 20’000 camerunesi dell’ovest.

Marco Mariano

leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Create Account



Log In Your Account