Accadde oggi: 9 luglio 2006, l’Italia è campione del mondo

Era il 9 luglio 2006 quando la nazionale di calcio italiana si laureò, per la quarta volta nella sua storia, campione del mondo, sotto la guida del c.t. Marcello Lippi.

Era il campionato mondiale di calcio di Germania 2006 e la finale si svolse all’ olympiastadium di Berlino, dove la nostra nazionele incontrò la fortissima Francia di Zidane, Vieira, Henry, Makele, Ribery e Sagnol, guidata dal c.t. Domenech.

La partita iniziò  subito in salita per gli azzurri, infatti la Francia andò in vantaggio con un calcio di rigore, trasformato da Zidane, al 7° minuto, concesso per un fallo (inesistente) di Materazzi su Maludà. Ma la reazione degli azzurri non si fece attendere, al 19° Materazzi, su un calcio d’ angolo battuto da Pirlo, si rese protagonista di uno stacco impetuoso, colpendo la palla di testa con forza e realizzando il gol del pareggio.

La partita fu equilibrata nei primi 90 minuti, con occasioni da ambo le parti (clamorossa fu la traversa colpita dall’ attaccante Luca Toni al 36°).

Durante i supplementari la nazionale transalpina fu più determinata sfiorando il gol con Ribery e Zidane, l’ Italia si salvò grazie alle parate straordinarie di Buffon e alla bravura dei difensori azzurri, in particolare Fabio Cannavaro.

Nel secondo tempo supplementare la svolta: Zidane, dopo uno scambio di battute, colpi  con una violenta testata al petto Materazzi, l’ arbitro, avvisato dal quarto uomo, non potè far altro che espellere il francese.

Si arrivo così ai calci di rigore, dopo quattro penalty gli azzurri erano andati a segno con Pirlo, Materazzi, De Rossi e Del Piero, mentre i francesi, a segno con Wiltord, Abidal e Sagnol, avevano fallito il sevondo penalty con Trezeguet. Toccò a Fabio Grosso battere per l’ Italia l’ ultimo rigore, quello decisivo, fu un’ esecuzione perfetta, portiere a destra e palla a incrociare a sinistra: ITALIA CAMPIONE DEL MONDO!!!!

Avatar

Gabriele Pasca

Giornalista, anche sportivo. Interista, zapatista, pessimista e tante altre cose in -ista. Classe 1992, studente di giurisprudenza. Leccese ma anche modenese. Insomma, tutto e niente.

leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Create Account



Log In Your Account